Ero una brava mamma prima del Covid

Trovo di ottimo auspicio che la giornata di oggi sia cominciata con l’esito del mio tampone di controllo: negativo. Perché proprio oggi esce la nuova edizione del mio amatissimo Ero una brava mamma prima di avere figli, che mai avrei sognato di ripubblicare. E invece eccolo qua, in una versione completamente aggiornata e arricchita. Ci sono tante […]

Continua »

Commozioni

Tutta la gioia di mille sere  È cominciata in sordina, come spesso accade con le cose importanti. Era la sera del 20 agosto – sono passati 20 giorni esatti – e la nostra Maggot, sei anni (non più Piccolissima) giocava col fratello detto Pupo in soggiorno, nella casa sul lago che avevamo preso in affitto […]

Continua »

Didattica di stanza/1

Primo di una serie di post – forse due forse tre, vedremo, dipende dal tempo che riuscirò a racimolare qua e là – sull’argomento. «Perché diavolo mi hai mandato una ricerca di scienze sugli esacoralli?» mi ha chiesto l’altro giorno un’amica a cui l’avevo inviata per sbaglio, dal cellulare; la vera destinataria era la prof di […]

Continua »

Cospirazioni stellari (un post di fine estate per dire che sono tornata)

Ci sono notti in cui fila tutto liscio e altre in cui Piccolo Corpo, a cinque anni suonati da un pezzo, sente il bisogno inspiegabile e assieme ancestrale di riconnettersi a Grande Corpo e Quasi Grande Corpo, che giacciono ignari e meritatamente cadaverici nel talamo nuziale. È impossibile arrestare l’impeto di Piccolo Corpo, la sua irrefrenabile inerzia. […]

Continua »

Le conseguenze di Sanremo

Per tutti un’ora d’aria, di gloria  Un post forse fuori tempo perché il Festival di Sanremo è quella cosa di cui si parla tantissimo ma solo per una settimana all’anno – poi scompare nel nulla, inghiottito da questioni più serie come quella del povero ragazzo – e dei poveri genitori – di Genova e da altre […]

Continua »