Settimana 37

Dovreste almeno pettinarlo
Ieri guardavo La prima cosa bella in dvd e ho pianto in almeno otto punti. Imputo queste iper-reazioni alla gravidanza ormai avanzatissima e al numero eccessivo di caramelle Selz soda arancio/limone (l’equivalente psichedelico delle storiche Rossana) consumate. In questi giorni continuo a fare cose di cui poi mi pento: tipo mangiare una tavoletta di cioccolato intera, oppure otto marrons glacés uno dopo l’altro, o persino bere Sprite che tra l’altro non mi è mai piaciuta; oppure pirlare la sera, leggendo fino a tardi prima di spegnere la luce, per poi passare le ore i minuti i secondi seguenti a girarmi e rigirarmi nel letto, prima di addormentarmi, rimproverando me stessa per la mia imprudenza (la domanda di fondo essendo: «E se mi parte il travaglio tra poco? Sarò stanchissima, come faccio a partorire in queste condizioni?»).
Tutti dicono cose Quando sei incinta tutti si sentono autorizzati a dirti cose. Non necessariamente sulla gravidanza, ma proprio su qualunque argomento. Ok, in genere si parte dalla pancia: «Quando nasce?» (classico rompighiaccio). «È un maschio, vero?» (saggezza popolare mal riposta). «È il primo, vero?» (eggià). «Cosa? Il terzoooh? Ma che coraggio, signora!» (con tono tra l’ammirato e il giudicante, della serie: ma cosa le viene in mente di mettere al mondo tre figli oggi come oggi?).
In piscina Bagnino 1: «Ehi, non mi dire che vai nella vasca grande».  Bagnino 2: «Se vai nella vasca grande, almeno vai in prima corsia». Bagnino 1: «No che poi le vanno addosso ed è peggio. In prima corsia ci sono solo i catamarani». Bagnino 2: «L’importante è che non le prendano a calci la pancia». Bagnino 1: «Non ti tuffare di testa, però». Bagnino 1: «Ce la fai poi a uscire da sola?». In coda davanti alla cassa, inserviente: «Fate passare la gravida».
Passanti «Cos’ha il suo cane? Sembra una lampada». «Abbiamo dovuto mettergli il collare di Elisabetta, al parco un altro cane gli ha morso l’orecchio e gliene ha staccato un pezzo, lui se lo gratta di continuo e la ferita si riapre, il collare serve a impedirgli di farsi del male». «Beh, sembra proprio una lampada. Se ha pazienza le dico anche il modello… credo si chiami Costanzina, di Luceplan».
Passanti/2 «Con quel pancione, le ci voleva solo il cane». «Pensi che ho anche due bambini a casa». «Non può farlo sopprimere? Il cane, intendo».
Passanti/3 (Signora anziana): «Dove lo fa uscire, il bambino?». «Come, scusi?». (Lei, scandendo bene le parole come se fossi sorda): «Intendo in. Che. Ospedale. Fa. Uscire. Il. Bambino!»
Passanti/4 «Cos’ha il suo cane?». «Abbiamo dovuto mettergli il collare di Elisabetta, al parco un altro cane gli ha morso l’orecchio…». «No, intendo dire: cos’ha il suo cane? Sembra pazzo. Gli avete fatto la permanente? L’avete rasato? Gli avete fatto i colpi di sole? Non capisco. Non ho mai visto un pelo così assurdo, è… mi scusi ma fa un po’ schifo, la mattina dovreste almeno pettinarlo».
Countdown La Pupa, che non lascia nulla al caso, conta persino le mezz’ore che (secondo i suoi calcoli) ci separano dall’arrivo della Piccolissima. Il Pupo invece, caotico e disorientato come sempre, è già contento di aver attraversato indenne la sua festa di compleanno. La sua maggior preoccupazione era evidentemente che la sorellina gli cascasse tra capo e collo mentre soffiava sulle candeline. Mi pare che in questi giorni si stia tranquillizzando, dorme di più e ha quasi imparato a infilarsi nel letto della sorella senza svegliare né noi né lei (ho scritto «quasi» perché ogni tanto per farlo le cammina sul torace, al che nel cuore della notte parte il classico urlo della Pupa: «Demente! Lagna!»). A proposito, qualcuno mi ha detto che siccome sono alla settimana 37+1 dovrei già scrivere «trentottesima», vi risulta che sia vero? Possibile che al terzo figlio io abbia ancora questi dubbi?

53 commenti su “Settimana 37

  1. Paola, grazie mille! I tuoi post sono veramente meravigliosi. Riesci sempre ad essere divertente ma in maniera delicata, mai irrispettosa o sopra le righe. Devi essere una persona dotata di tantissima delicatezza e introspezione.
    Sei nella 38esima settimana, la 37 è per l’appunto compiuta, funziona proprio come per gli anni, equivale a dire che il mio bambino è nel suo secondo anno di vita e lo compirà a gennaio.
    E’ vero, quando sei in attesa e hai il pancione le persone hanno sempre qualcosa da dirti.
    Ma per la Pupa alla fine quanto manca all’arrivo della Piccolissima?
    Una carezza anche a Laccio!

    Chiara

    1. oh cavolo, allora ho sbagliato tutto. cioè tutti i titoli dei post. vabbe’, ormai vado avanti così. secondo la Pupa mancano 20 giorni, anzi mi sta dicendo: 19 giorni e 8 ore.

    1. allora, no, non è che li incontri tutti io. però, diciamo, sono abituata a girare il mondo con aria ricettiva. per strada non cammino a testa bassa ma incrociando le persone le guardo con curiosità (deformazione professionale), spero non con indiscrezione. in generale quattro chiacchiere le scambio volentieri con tutti. poi è vero, da questo vengono fuori molti spunti interessanti. se provi vedrai che ti succede lo stesso!

  2. Che bello, che emozione!!
    I bambini sono una benedizione
    A volte un po’ una punizione.

    Scusa, sono felice per te, per questo dico scemenze.

  3. Ciao Paola, ti leggo sempre ma scrivo poco…cmq anche io ho pianto tantissimo vedendo il film”la prima cosa bella”e non ero in preda agli ormoni..invece quando ero incintissima mi piaceva un sacco che la gente si avvicinasse a me per parlare…diciamo che per lo piú erano cose buffissime, insomma mi ammazzavo dalle risate..e piú erano anziani e piú mi facevano ridere…insomma ci lamentiamo sempre dell’indifferenza della vita metropolitana…bé io noto il fenomeno opposto…invece riguardo al terzo figlio che dire…tantissimi auguri!!che bella famiglia…non vedo l’ora di arrivarci anche io..sono solo alla prima…

  4. Confermo sei alla trentottesima. E pure a me piace tanto osservare chi mi cammina accanto.
    Baci a pupo e pupa, la descrizione di lui che le cammina sul torace… argh, guardo i miei due e cerco di immaginare come sarà, baci

  5. Paola, tu mi fai schiantare dalle risate, questo è certo! Mi diverte il tuo sguardo sul mondo, sulle persone, sulle cose che ti succedono. Non smettere di raccontarcelo, il mondo!
    Manuela

  6. Posso conoscere il passante che ha detto che Laccio sembra una lampada e ti ha pure citato modello e marca?
    Ecco, io una persona così la inviterei a cena solo per il gusto di sentirla parlare…
    :-)
    La prima cosa bella fa piangere anche me. E in genere non piango mai.
    Sei speciale, un bacio

    1. guarda, quello del cane-lampada ha fatto schiattare anche me. signore distinto, mezza età, è stato stupendo quando ha detto “se ha pazienza le dico anche il modello” e si è messo lì per qualche secondo, concentrato, a pensare alla Costanzina di Luceplan.
      Voi siete speciali! bacioni

  7. Come ti capisco, nemmeno io ci ho mai capito nulla con la storia delle settimane, me lo spiegavano…e dopo due minuti mi erano venuti una valanga di domande e obiezioni! 😀
    E’ bello parlare con la gente, soprattutto quando sei con il pancione, vengono fuori cose meravigliose.
    A me raccontavano sempre di chissà quale tragedia capitata alla loro amica incinta, oppure catastrofi che avevano sentito raccontare su donne incinta e parti superdolorosi -___-“
    La mia bimba si chiama Dharma e quando lo dicevo i commenti erano circa i seguenti:
    – Ma Dharma non è un nome!
    – Il cane di mia mamma si chiama Dharma!
    – Le rovinerete la vita!Certa gente non dovrebbe avere figli!
    La cosa migliore è prenderla sul ridere 😀
    Anche a me poi chiedevano quando avessi intenzione di sbolognare i gatti, qualcuno mi ha anche consigliato l’autogrill lungo l’autostrada dove c’era un po di verde e sarebbero stati così bene…
    Un bacio a tuttisssimi!Pure al cane-lampada!

    1. Una mia alunna di nome si chiama Matisse..dice che han deciso di chiamarla così perchè a 4 anni disegnava bene!

      Paola anch’io incontro tanta gente fuori di zucca, a parte i giorni in cui non hai voglia, è molto istruttivo e anche divertente!

  8. io a 37+1 mi sono alzata dal letto al mattino con una forte contrazione ed ho pensato “no, altri 20 giorni avanti così non vado!!!”.
    alle 10.00 ho perso il tappo, alle 18.30 ero in ospedale con sacco rotto e contrazioni ogni 5 minuti ma pervia al collo.
    ricovero.
    ore 21.15 2 cm
    ore 22.10 10 cm
    ore 22.46 gaia sulla panza <3

    …in effetti altri 20 giorni non sono andata avanti!!! 😀

    dai, magari è il giorno giusto… e quando parte parte!!!!!

    attendo fremente news!!!
    😉

    lory

    1. era la prima, sì…
      ma mi facevo di apermus dalla 35^ settimana!!! avevo il terrore di arrivare oltre le 40 settimane e che mi inducessero il parto… 😉
      e poi intravaglio ne prendevo veramento ogni 10 minuti, bisogna dire che ha funzionato…

      tu lo stai prendendo? se no, io ci farei un pensiero…

      anyway… keep calm and… push!!!!!! 😉

  9. Alla terza gravidanza me ne andavo in giro con un 2enne nel passeggino e un 4enne sul predellino….ti lascio immaginare le occhiate e i commenti. Per il conteggio non mi ricordo….il 3° è arrivato alla 32+1!!! Frettoloso!!!!

  10. Ai vari interlocutori risponderei nel seguente modo:
    -Occhiata di disgusto per i bagnini (“nella prima corsia ci sono i catamarani”??), il passante 2 e il passante 4;
    -Cazzotto in un occhio al passante 3, attribuendo poi la mia sconsiderata reazione agli ormoni della gravidanza.

    1. sì quella dei catamarani potevano risparmiarsela anche se in effetti è vero, in prima corsia vanno indietro nel tempo anziché avanti…
      invece i passanti mi fanno ridere (quasi) sempre
      in ogni caso noto che il passante 1 (quello della lampada Costanzina) riscuote consensi universali

  11. sei troppo simpatica, Paola, lo sai?
    purtroppo, quando si è in gravidanza, tutti (e dico tutti, anche chi prima non ti avrebbe degnato di uno sguardo, figurarsi salutarti) si sentono liberi di dire la quanlunque (ma ai livelli di cui hai scritto tu, per fortuna nessuno era arrivato con me, forse perchè li guardavo in cagnesco di default, alla fine), hai ragione però…meno male così ci strappi una risata (e te la fai pure tu!).

  12. Mi viene troppo da ridere….io sono alla 38 ..non so se devo scrivere 39 😃….dopo mesi di vomito e reflusso ora sto meglio forse perchè il piccolo vitello è sceso e sto mangiando anche io le cose piu assurde…salvo poi pentirmene. Tipo le gelatine alla liquirizia leone….mai mangiate in vita mia ma ora sono una ossessione

    1. La mia dpp è il due dicembre ..ma mi sembra di perderlo per strada mentre cammino. Sono al secondo figlio.

      Le gelatine che dico io sono anche dette sukai… e le ho trovate in una erboristeria…mi hanno attirata appena le ho viste

  13. Stando ai conti allora io sono alla 36esima settimana, quasi finita…e descrivi esattamente quello che mi succede in questi giorni! Ho pianto calde lacrime nel vedere il cartone animato Spirit, ho continua voglia di cioccolato, mi bevo l’acqua gasata che non ho mai sopportato, tiro tardi e poi mi giro insonne nel letto…ma la collezione di passanti l’hai trovata solo tu! A parte la battuta tristissima sul cane da sopprimere, la battuta sul coraggio è stata superata da una mamma dell’asilo, con cui ho pochissimi rapporti; a settembre, appena mi ha vista se ne è uscita con un: ” Hai aperto la fabbrica? Ma ti fermi qui o vai avanti?”. Non ho risposto male solo perché c’erano altre mamme e la maestra vicino a me…
    Domani andrò in ospedale per tentare il rivolgimento del mio monello. Speriamo in bene!

  14. Quando ero incinta io e mancava poco , al supermercato una sciura sconosciuta e molto anziana, mi guarda e sentenzia lapidaria “la pera quando è matura cade” e va via.
    Una scena surreale.ogni volta che ci penso mi vien da ridere.
    Era bello essere incinta anche perché la gente comunicava con me senza che io chiedessi nulla e devo dire che erano quasi sempre tutti gentili.
    Dopo di allora non è più successo tanto facilmente , why? perché?
    Comunque domani son 6 anni che è caduta la pera! 

  15. Ah la pera! Brava Paola (che pazienza però) e brave tutte!
    Sì è vero quando sei incinta e poi anche dopo quando giri con la carrozzina TUTTI si sentono liberi di dirti la loro e soprattutto di dare consigli non richiesti.
    Per me il massimo è stato quando la mia bimba di 1 mese piangeva e una signora me l’ha tirata su dalla carrozzina per farmi vedere come la dovevo cullare: io ero a dir poco terrorizzata!!
    Tornando alle ultime settimane di gravidanza, a me era venuta una voglia irrefrenabile di marmellata (che purtroppo mi è rimasta), ne facevo fuori vasetti interi.
    Scusa, auguri in super ritardo al mitico Pupo!!!
    E un bacione a tutti e 2!!
    Take care, ciao P

  16. ciao anch’ io quando ho avuto la terza che ora ha due mesi tutti mi dicevano nascerà prima,la pancia è bassa e così dalla 34 esima mi sono messa in attesa …morale è nata due gg prima della dpp con un parto intenso e molto veloce! Ora siamo in pieno clima da manicomio una bimba di 6anni in prima elementare uno di 2e mezzo alla materna e l’ultima di due e Vasco Caos de agua splendido compagno di giochi….nn ti annoierai
    marta

    1. decisamente veloce….entrata alle 8.30 con contrazioni ogni 6min. e alle 10.15è nata Teresa!
      Gli altri ugualmente abbastanza veloci il primo in 4/5ore il secondo 3ore. Consiglio:non dire che sei tranquilla alle ostetriche e nn fargli vedere la tua cartella clinica che annuncia un parto facile …ti abbandonano! Altra cosa i primi due sono arrivati con il buio così io aspettavo le prime contrazioni la sera e invece alle otto di mattina di una bellissima giornata di fine estate stava per arrivare il mio ultimo gioiello!

      Ultima cosa nn so perché ma aspettati che qualcuno ti chieda “e il quarto ?” a me l’hanno chiesto delle persone quasi sconosciute ad un mese dalla nascita!ma? ti pare…
      in bocca al lupo
      Marta

  17. Io non mi farei troppi problemi su 37, 38 o che, tanto la maggior parte della gente non ci capisce un tubo e preferisce che gli si dica “sesto mese”, “ottavo mese” o cose del genere. E comunque la piccolissima nascerà quando avrà voglia lei, indipendentemente dai conteggi…

    Il signore della lampada vince a mani basse, se lo recuperi lo inviti a scrivere sul blog?

    Ps quando ho letto il titolo del post pensavo che l’invito al pettine fosse improvvidamente venuto dalle maestre d’asilo del pupo 😛

  18. Commenti come se piovesse per la mia terza pancia, sempre gioiosamente accompagnata dai fratelli maggiori di ben 4 e 2 anni… E commenti come se piovesse anche ora che la nana piccola ha 1 anno quando siamo tutti insieme…

    Comunque la terza nana è nata ben tre giorni prima del termine. Fra l’altro con grande disappunto del papà, che abituato alle attese post termine dei due parti precedenti (la prima nana è nata a 41+1, il secondo a 42), si era convinto che fosse di “buon auspicio”… capirai…

    1. Parto velocissimo e molto intenso come tutti i parti veloci. Ho sempre scelto di fare il travaglio a casa, tranne per il primo parto dove ho rotto le acque. Dolori dal pomeriggio, in ospedale alle 3 e 30, bimba in braccio alle 4.15!! Peró anche i primi due sono stati veloci, per la prima ho rotto le acque alle 20 e a mezzanotte è nata; per il secondo (4300 kg) dalle 4 contrazioni, in ospedale alle 8, alle 10 nasceva.

      Buone spinte, si dice così dalle mie parti!

  19. Gli ultimi giorni, ormai fuori termine speravo solo uscisse. Però certe sere..speravo con tutto il cuore rimanesse lì dentro per farmi riposare.. il mal di stomaco mi faceva svegliare le volte che non ero sveglia per la pipì. Poi c’erano i vicini “noi lo facciamo alle 2 di notte e gridiamo pure un po’” che mi tenevano sveglia il resto del tempo. Due sere prima di partorire sono (siamo, poi mi ha raggiunto Lui) stata sveglia fino alle 5 del mattino, mal di stomaco andante e film di Soldini in tv quella è stata proprio la sera in cui continuavo a dirgli “Ricky ti prego, fammi riprendere un po’ prima di uscire!!”.

  20. Pensa quando nascerà, chiunque ti potrà dire: lo copra/scopra, l’ha fatto vaccinare? Non lo faccia vaccinare! Ha fatto/non fatto la cacca? I cani vicino ai bambini non ci possono stare/ è essenziale che i bambini crescano con un cane. Lo allatta lei? (e da lì poi si dipartono mangi di più, di meno, beva, beva estratto di mirtillo, pescanoce, finocchio, dorma, non si agiti, dia via il cane, se lo tenga vicino per allattare…), ma lo svezzi!
    Senza contare i “mia cugina…”

  21. Ciao! Stanotte ti ho pensata…Lorenzo (stranamente per la verità) si è svegliato due volte alle 2 per andare al bagno e alle 4 per farsi soffiare il naso…la prima volta è andato dal padre “babbo…devo fare la cacca”…la seconda volta uguale…ma l’ho intercettato e gliel’ho soffiato io. A ruota si è svegliata la piccolina, è venuta nel letto con noi è si è rigirata come una centrifuga per una mezz’oretta…non mi sono più riaddormentata…
    Fortuna che da noi succede sporadicamente…
    I miei bimbi sono nati entrambi alla 38° settimana ma io non ci ho capito mai niente coi conti lo so solo perché sono nati in anticipo rispetto alle date fissate per i cesarei…
    Il titolo pensavo si riferisse al pupo…la gente è proprio strana!!! Mike è tenero come tutti i papà (come il mio) che si intendono poco di queste cose…mi sono dilungata troppo ancora una volta…un saluto, Caty.

  22. Certo che una panza che avanza con un cane scarso in eleganza non è proprio una cosa ganza.
    Ti voglio bene Popi e sono contento che Rocco dorma un po’ in più. Secondo me si sta impegnando perché poi quando uscirà la sorella farà il pazzo. ahahah.

    1. Farà il pazzo,
      domerà il cane con il lazo,
      non per niente si chiama Laccio
      quel simpaticissomo cagnaccio!

      Ciao Francesco :-) ma poi il caffè era ok o era ciofeca? Lo chiede un mio amico di Atripalda, che beve solo acqua di falda!|

  23. Ho trovato una quasi compagna di viaggio!!! 30 settimane del terzo figlio con all’appello una nana di quasi 9 e un nano di quasi 6 + pesce rosso e tartaruga…con i commenti che si ricevono si potrebbe scrivere un libro!!! Il più comune nel mio caso è stato: “ma è capitato o è voluto?” (fatto dai genitori come da gente semi-sconosciuta!!!), il più strano invece: “è il primo?” “no, il terzo” “sei di comunione e liberazione?”

    Riguardo al terzo parto aspetto una bella recensione! Ne ho sentite di ogni tipo! I miei precedenti sono durati 12 ore e 5 ore entrambi post termine….

  24. Ai passanti puoi dire che quella di Laccio è una parabola per prendere meglio i canali della TV e fuori è ottimo per il WiFi. Secondo me quando dovrai partorire non sarai stanca ma anzi piena di energia. A me della gente fa morire il toto sesso, a seconda della pancia, della luna, della pelle…fantastico ovviamente alcuni ci azzeccavano ma solo per puro calcolo delle probabilità

  25. pubblicato alle 3.50… questa la dice tutta sui ritmi di noi mamme!!! ho amato la prima cosa bella… dolcissimo e amaro allo stesso tempo. questo fine sett però niente film da grandi, esce un cartone e mi trascineranno al cinema… però le bertucce mi hanno detto che è degli autori di schrek quindi sopporto meglio :-) qualcuna di voi conosce questo free birds tacchini in fuga???

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *