Se non sei mia sorella, ci rimani male

sisters-4380370_1920

Interno, sera.

Io e i Pupi, seduti al nostro tavolo rotondo, a cena. Mike Delfino è fuori, sta seguendo il suo corso di apnea (ne riparleremo). I minuti si attorcigliano attorno alla solita noiosissima faticosa routine – «Stai dritto», «Mamma, ma non me lo puoi dire sempre», «Quando starai dritto non te lo dirò più».

La Piccolissima ormai ex Piccolissima, età anagrafica: sei anni tondi, età effettiva: dai tre ai 19 (dipende dai momenti), dopo qualche istante di inusuale silenzio guarda la Pupa, 14.

[con aria molto seria] «Ma tu, esattamente, cosa ci fai qui?»

«In che senso cosa ci faccio? Ci abito. Ci vivo».

«Non potresti stare un po’ con la tua famiglia?» [scatta subito l’ilarità generale, mia e dei Pupi]

La Pupa riprende fiato e risponde, ancora ridendo: «Ma questa è la mia famiglia!»

«Ma no, dai, la tua famiglia è quella di P.» [per chi si fosse sintonizzato ora: P. è il mio ex marito, nonché padre della Pupa. Invece il Pupo e la Piccolissima sono figli miei e di Mike Delfino].

A questo punto la Pupa aggrotta le sopracciglia e chiede all’ex Piccolissima: «Ma scusa, chi pensi che sia mia mamma?»

La Piccolissima ci pensa un istante. «Eeeh… Tua mamma dev’essere L., la moglie di P.!»

Mentre la consapevolezza si fa strada in noi, io e i Pupi grandi ci rotoliamo per terra dal ridere. Il Pupo piange con le lacrime. La Pupa prova a far ragionare la sorellina. «Cioè: per sei anni tu hai pensato che io fossi qui per caso? Tipo un’ospite? E che in realtà mia madre e io mia padre vivano da un’altra parte?»

«Eeeh… sì, certo».

«Ma secondo te perché chiamo la mamma “mamma”? Non hai capito che mia mamma e tua mamma sono la stessa persona? E poi, soprattutto: in tutti questi anni ti ho ripetuto “dammi il cinque, sorella” non so quante volte… ti chiamo sempre “sorellina”… perché non mi hai mai corretto, se eri convinta che non lo fossi?»

[ci pensa un attimo] «Eeeh. Forse perché non volevo che ci rimanessi male».

 

6 commenti su “Se non sei mia sorella, ci rimani male

  1. Beh io non ho ancora partorito e già i miei figli (avuti dal matrimonio precedente) mi chiedono se , visto che la fagiola ha un altro papà, possono chiamarla lo stesso sorella…

  2. Oh bhè, è andata anche bene. La sorellina di mio nipote, figlia dello stesso padre e della seconda moglie, era convinta di essere figlia della prima, che è morta qualche anno fa. Si è offesa moltissimo scoprendo la verità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *