cane-cecilia-5

Genitori da weekend

Rivive l’anima mia assetata

Laccio, il cane straccio.

Non ha fatto in tempo a cominciare che già sta per finire, quella parte dell’estate che in genere scorre al ralenti beatamente sospesa in terra di nessuno, in cui i bambini sono al mare con i nonni (e una tata di cui non riesco a imparare il nome perché cambia ogni anno), e noialtri due in città. In genere approfittando per recuperare, almeno in parte, gli arretrati: amici da incontrare, film da vedere, pareti da imbiancare, e molte (moltissime) lampadine da cambiare.
Ma quest’anno Siamo per qualche motivo sopraffatti. Mi ha fatto notare qualcuno  (quel genere di “qualcuno” che ha sempre una risposta per tutto): ti ci mancava solo il cane. Non saprei se attribuire a lui la responsabilità della nostra débâcle. Sono scettica. Certo è che dimentico le scadenze, fatico a compiere operazioni semplici tipo fare la spesa, confondo i volti delle persone – e chiedo scusa alle due ragazze che (la scorsa settimana al concerto di Thom Yorke, ieri mattina alla fermata della 70) mi hanno salutato calorosamente e non ho riconosciuto.
A nostra parziale discolpa Mike Delfino, va detto, è rimasto per quasi una settimana ostaggio del suo socio in affari olandese che per giunta quando viene in Italia mangia e dorme da noi, una specie di Chuck Norris, avete presente? Tra le sue frasi ricorrenti: «Mia figlia, 6 anni, parla quattro lingue». «Prima di avere un infarto correvo circa 22 km al giorno e facevo 80 vasche in piscina, adesso momentaneamente ho dovuto dimezzare». «Avrei potuto ma proprio non ho voluto, con la mia attività, diventare una multinazionale perché sono troppo onesto per certi giochetti». «C’è stato un periodo, prima che io scegliessi definitivamente la mia compagna di vita, in cui le ragazze mi si buttavano letteralmente addosso, faticavo a tenerle a distanza, ero costretto a inventarmi palle sgradevolissime, tipo che di lavoro facevo il masturbatore di gorilla».
La speranza è la nostra compagna Capisci che Mike Delfino è molto stanco, oppure in difficoltà – o entrambe le cose assieme – quando comincia a perdere oggetti. Lo fa solo con oggetti preziosi o utilissimi. Nelle ultime due settimane, complice la presenza di Chuck Norris, ha smarrito le chiavi di casa, le chiavi del lavoro, poi l’intero portafoglio. Quando ritrova un oggetto, immediatamente perde il successivo. Dopo aver rinvenuto il portafoglio che si era abilmente nascosto sotto una scatola vuota di lampadine, ha tirato fuori la patente (“per metterla al sicuro”) e il giorno dopo l’ha persa da sola.
Non bisogna arrabbiarsi, però Quando Mike Delfino perde un oggetto tipo la patente, anche se sei giorni dopo devi partire per la Loira con uno scambio casa e non è pensabile che tu, incinta di 21 settimane, guidi da sola per tutto il viaggio, la strategia giusta non è arrabbiarsi ma riderci sopra. Se ti arrabbi Mike Delfino va in loop e comincia a ripetere «Non ti scaldare, non ti scaldare». Essendo monotasking non riesce a più a concentrarsi sul ritrovamento dell’oggetto.
Su spinosi ricci di castagne Dei Pupi, nel frattempo, si sente più che mai la mancanza. Quest’anno in particolare sono molto seccati e la domenica sera, quando li lasciamo al mare, manifestano a gran voce disappunto. Pupa: «Non è giusto che nostra sorella torni a Milano con te mentre noi dobbiamo stare qui». Pupo, piagnucolando e parlando di noi al passato: «Io ci tenevo tanto, di voi». 
Cartoline dalle vacanze E ora, le domande. Riconoscete le citazioni musicali che infilo qua e là, soprattutto nei titoletti dei post? Siete già in vacanza? Dove andate quest’estate? Domani pomeriggio tornano finalmente i Pupi e poi, sabato mattina (spero presto) partiamo per la Francia. Qui si suda da pazzi. Da voi quanti gradi ci sono? Se qualcuno è a Livigno o simili non si vergogni e lo scriva, non ci arrabbieremo ma penseremo felici che qualcuno è messo meglio di noi. Tipo la piccolissima bambina Stella che mentre scrivo queste righe mi dà qualche calcetto. Lei sì che non soffre il caldo.


49 commenti su “Genitori da weekend

  1. Grande guccini nel titolo! sono a milano alla 37 settimana in attesa della nascita di pietro!! In effetti stavamo meglio in montagna con pile, piumone, polenta e brasato! buone vacanze! Mammadimaddi

  2. ma allora è confermato che è una stellina?!? :) Noi tra 1 settimana partiamo per la montagna….ah, che gioia al pensiero della felpa da indossare appena cala il sole!!! Qui lavoro a 35 gradi senza aria condizionata all day long!!!

  3. milanese accaldata presente!
    Ma questa mattina sveglia alle 5.40 giro in bici al parco di Trenno prima dell’ufficio, queste cose mi galvanizzano un sacco anche se c’era un’umidità pazzesca. Goditi tutta la Francia che vorrai, mangia ti prego un croque monsieur anche per me, che invece sabato – spero pure io presto – parto per il Conero.
    Buone letture estive, se ne farai tra un giretto e l’altro. Pensa l’ultima estate in 4.
    Un saluto

    1. sì farò letture estive, eccome. per esempio voglio leggere un po’ di cose di Elena Ferrante e di uno scrittore islandese che si chiama Indridason. bello il Conero. bello anche il parco di Trenno in bici, sei coraggiosa, diamine, io alle 5.40 non so se ci andrei.

  4. Domani finiscono le mie ferie al mare e si torna al caldo allucinante di Parma con annesso pancione di 36 settimane e bimbo di quasi tre anni a cui sto togliendo il pannolino!!!Quest’estate non ci siamo fatti mancare niente!!!!ah ciliegina sulla torta viene a casa con noi per farmi compagnia mia MADRE!!!speriamo che Leonardo nasca presto!!!Mi raccomando divertitevi e godetevi la Francia che io adoro!!!

  5. Noooooo vuoi dirmi che sparisco dal web per due mesi (parto, varicella di bimba grande, mia e neonata, poi trasloco in casa vacanze con l’assoluta assenza di segnale mentre un muratore di nome Jauro mi rivolta la casa affermando di ristrutturarla) e ti trovo incinta di 21 settimaneeee? Ma congratulazioni! Che cosa stupenda! Auguri!

    1. eh ma Elena c’è il vaccino! fallo dai. per due motivi 1. le esantematiche da adulti in genere sono un pacco 2. magari ti scappa il terzo figlio, non si sa mai.

  6. be’ dai, io quando vado in tilt gli oggetti li rompo (di recente: una boccetta di profumo, il portaspazzolini, un brucia essenze e anche due – DUE – specchi!). Almeno la perdita è reversibile :)

  7. Anche io già finito le vacanze e in attesa a 34 settimane di Teresa con altri due pupi (5 anni e mezzo Agnese 2 e mezzo Gregorio ) nell’umidissima provincia Friulana e con Vasco, cagnolone di casa che appena vedrà la terza arrivata penserà “noooo ancora!”
    Marta

  8. Qui i 35 gradi al sole ci sono ma se trovi un Prato all’ombra grazie all’artista si resiste senza boccheggiare. Certo, dovendo stare in ufficio e un altro paio di maniche…le vacanze le faro al caldo e tremo già al pensiero….montagna, amata montagna!

  9. Accettate nel gruppo una romana?a temperature siamo messi benissimo anche noi….cmq oggi é l’ultimo giorno di lavoro e poi ferie “pensionati style” sul lago di bolsena con la mia Vittorietta di 7 mesi e il papà…e ultima ma non per importanza considerato la personalità ingombrante: Nonna…cmq buone vacanze a tutti e aspetto un resoconto incoraggiante di ferie itineranti che ci mancano tanto…

  10. “Avevamo vent’anni e oltre il ponte, oltre il ponte ch’è in mano nemica, vedevamo l’altra riva la vita, tutto il bene del mondo oltre il ponte…”
    ..io piango ogni volta che la sento….
    Ho vinto qualche cosa??? 😉
    Buone vacanze

  11. Qui in provincia di Bg la caldazza e l’umidità aumentano a dismisura..e per noi povera gente senza condizionatore è un problema!Ieri i cani si sono buttati in un fosso, in campagna, e ti confesso che un po’li ho invidiati..
    Tra 2 settimane partiamo per l’Irlanda..solo 5 giorni ma non vedo l’ora di un po’di verde, e un po’di fresco!Buone vacanze a tutti!

  12. mi permetto … non date la colpa al cane … siete di nuovo incinti … Stella sta al fresco ma voi forse anche inconsapevolmente state investendo energie nervose al pensiero del suo arrivo … no?

  13. noi siamo ancora a Milano a boccheggiare, io, il marito, la patata di un anno e il gatto. Ma il 3 partiamo per l’appennino tosco-emiliano: paesino con piscina immersa in una pineta + sagre la sera per mangiare. Questi 7 giorni che ci separano dalle vacanze non passano più…
    Comuqnue credo anche io che un po’ sia “colpa” del fatto che siete incinti…

    1. Mi intrometto..noi l’anno scorso siamo andati in Lunigiana. In un piccolo borgo in parte restaurato c’erano appartamenti e camere (e la piscina), a breve distanza l’agriturismo vero e proprio con altre camere e il ristorante (ottimo). Se ti può interessare, ti mando i riferimenti

  14. Quanto alla tua mancanza di concentrazione , almeno tu hai la scusa di essere incinta. Io sono perennemente svampita, e pare che ultimamente io stia anche peggiorando stando a quanto va dicendo il mio compagno che io accuso sempre più spesso di non comunicare abbastanza con me.
    Lui sostiene che lui comunica , ma che io dimentico…mah, avrà ragione lui? Chi può dirlo? …e avanti così a pane e incomunicabilità.
    Io riconosco quasi sempre (ed apprezzo molto) le tue citazioni musicali, Guccini non è tra i miei favoriti e così stavolta ho dovuto cercare su Google , hi hi…
    Buona vacanza!!
    Barbara

    1. rettifico “io riconosco -talvolta- (ed apprezzo molto) le tue citazioni”

      ha ha

      sarebbe interessante una nota bibliografica a pié pagina, così si rafforza la mia convinzione che a leggere il tuo blog ho sempre da imparare.
      Barbara

    1. no Laccio va da una dog sitter. non è una pensione con le gabbie ma una casa con giardino vicino alla nostra da cui poi vanno al parco. starà benissimo, l’abbiamo già testata!

  15. ciao Paola,
    domani portiamo i bambini dai nonni paterni in montagna (così la chiamano loro) vicino a Fornovo, loro sono di Parma città e li schiatta, e io mi godrò una settimana da sola, senza russatori, perchè anche lui rimane li coi nonni chiamati da me “amorevolmente” Visitors, e sveglie notturne, in alta Brianza, dove la sera dalla collina vien giù il frescolino, anche se in questi giorni boccheggi anche li…

    il 6 invece tutti insieme si prende un bel aereo e si vola verso il Gargano a Peschici!

    per non farci mancare nulla, dopo aver fatto fare al Sonte e Leone gli esami del sangue abbiamo scoperto che hanno la mononucleosi e forse considerata la mia stanchezza cronica l’ho presa pure io!

    buona vacanza a tutti voi!
    speriamo che Mike Delfino trovi la patente, che non è bello essere gli unici a giudare, e io lo so bene, a casa guido solo io…

  16. La verde Brianza è umida, quasi come ci fosse la nebbia “che sembra di essere dentro a un bicchiere di acqua e anice”… e ci staremo, furbi, ancora per un mese. L’anno scorso abbiamo fatto il contrario: Populonia alla fine di giugno, caldazza da sopportare per il resto dell’estate. Così quest’anno posticipiamo e ce ne andremo in Alto Adige, ma non so se sia stata la scelta migliore. I nani sono già stati coi nonni al mare, e anche io volevo fare un sacco di cose (amici, sistemare lampadine, mansarda etc) e ho pensato di rompermi il mignolino del piede il giorno dopo la loro partenza, che iella. Tra le citazioni, al volo ho colto De Andrè, mio immenso poetico amore. Gli aneddoti su Mike mi fan sempre ridere, io ho il consorte che ogni tanto chiede se “per caso” non abbia visto in giro questo o quell’oggetto, anche se la caotica di fatto sono io. (e a proposito del post precedente, non è un poverino per fortuna, ma ho dovuto lavorarci un po’… e cerco di crescere i miei due nani, femmina e maschio, nello stesso modo… speriamo bene). che tenerezza i pupi che già parlano della sorellina! un abbraccio a tutta la famiglia, e buone vacanze!

  17. io agonizzo a milano come te ma senza marito, che siccome è insegnante, si scarrozza i pupi in montagna. così la vita da single la faccio da sola e e non mi piace per niente. chiaramente pagherei oro per fare cambio ed essere su un sentiero sotto il sole del Meranerland invece che lavorare in un palazzo di Assago.
    tra una settimana partiamo on the road per la crozia sperando che i posti siano belli, le case affittate carine, le tappe calcolate su google maps reali e che non faccia troppo caldo. sono mamma di maschi anche io e(ore 6-10 anni) e insegno loro molte cose e sopratutto ho iscritto il grande agli scouts che mi paiono (lo ero anche io) una buona scuola di vita e di coeducazione. anche il piccolo a suo tempo verrà iscritto. sono d’accordo che la cosa più importante è l’esempio: a casa nostra tra l’altro io sono sempre in ufficio e il marito più a casa di me, quindi se c’è qualcuno che stira è lui (altrimenti nessuno). spero che i miei figli prendano esempio. buona estate!! (ps la valle della loria è bellissima, passerete una bellissima vcanza)

  18. Io, il mio nano e l’inquilino di 34 settimane stiamo cominciando il su e giù dai monti per avere un po’ di refrigerio quando i nonni son su e possono ospitarci. Non che gli altri giorni non potremmo stare su, è che da sola con un terremoto e appanzata non è che mi fidi. Invece mio marito mi crede un super eroe perché non solo mi fa guidare nei trasferimenti, lui poverino lavora e non può accompagnarci, ma mi fa caricare da sola la macchina e si guarda bene dal chiamare per sapere se siamo ancora vivi o quantomeno per assicurarsi che tutte queste fatiche non lo abbiano reso padre bis anzi tempo. Ma credo che l’errore di fondo lo abbia fatto io, sposandolo. :-)
    Godetevi la Loira un po’ anche per noi, che le vacanze le abbiam già fatte!

  19. Congratulazioni per Stella! Il tuo blog è bellissimo, mi fai sempre così ridere… e poi sembra proprio di essere lì! Io scrivo da Firenze, che ha spesso il primato di città più calda d’Italia (domenica 40 gradi, per dire!)! Ti auguro di spostarti presto al fresco!
    Chiara

    ps. riconosco quasi sempre le citazioni, anzi grazie: ho riascoltato quella canzone di Guccini che non sentivo da un po’ di tempo!

  20. 1) ogni tanto qualcuna, ma la maggior parte no
    2) appena tornata, ma domani riparto
    3) tornata da due settimana a spasso per la sicilia (faceva caldo ma sopportabile) e domani riparto per i balcani
    4) qua (a bruxelles) non so bene quanti gradi ci siano, ma io ho jeans, scarpe da ginnastica e golfino di lana.
    baci a te e alla piccola!

  21. Ciao Paola,
    buone ferie francesi!
    Io sono dai miei, in provincia di Torino e di giorno non andiamo oltre i 28°…la notte si dorme con la copertina, visto che tira sempre aria. Ad agosto la prima pioggia porta il fresco definitivo e si può dire addio all’estate torrida.
    A presto, Flavia
    PS: l’olandese in casa vi fa male…tuo marito perde la memoria ma a te cosa succede? Io impazzirei!

  22. ok lo ammetto sono a 1426 m s.l.m non proprio Livigno ma sempre Valtellina, ora imbottiglio un po di aria fresca tipo pubblicità vigorsol e te la spedisco…… 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *