Se parli piano ti sento forte

    Interrompo il più lungo silenzio della storia di questo blog con il buon proposito di tornare a scriverci spesso – se sono riuscita a tener fede alla promessa di andare in palestra con regolarità, posso avere successo anche in quest’impresa (grazie se mi incoraggerete). In realtà sono mesi che mi frulla in testa una storia; volevo scriverla, e invece […]

Continua »

Come fare addormentare un bambino

You look like gold to me E così l’ho provato anch’io, finalmente, Il coniglio che voleva addormentarsi: un nuovo modo di far addormentare i bambini, il bestseller di Carl-Johan Forsséen Ehrlin, classe 1978, un’infanzia anonima nel paesino di Huskvarna, in Svezia. Laddove per superare i lunghi e bui inverni gli altri bambini facevano binge-watching degli Adamson (il cartoon nazionale che, […]

Continua »

DSC_0936

Back to school?

Ancora una volta, ho fallito Piccoli stagisti operosi. Mi sono appena ricordata che, quando lavoravo a Mtv, gli stagisti venivano chiamati “intern” – non che questo cambiasse qualcosa rispetto alle paghe da fame e agli orari lunghissimi. I Pupi, 4 e 8 anni, quest’estate li ho messi a lavorare nelle cave di marmo di Carrara. […]

Continua »

Oh, giorno davvero mirabile

Va detto: le sorprese arrivano quando meno te l’aspettiDi questi tempi ho letto o sentito casualmente molte dichiarazioni di donne – mamme, blogger, professioniste, casalinghe, giovani, diversamente giovani – che più o meno dicono: «D’ora in poi, lo giuro, mi riprendo i miei spazi. Quelli là (figli, mariti, fidanzati, colleghi, comunque maschi) hanno finito di […]

Continua »