Se parli piano ti sento forte

    Interrompo il più lungo silenzio della storia di questo blog con il buon proposito di tornare a scriverci spesso – se sono riuscita a tener fede alla promessa di andare in palestra con regolarità, posso avere successo anche in quest’impresa (grazie se mi incoraggerete). In realtà sono mesi che mi frulla in testa una storia; volevo scriverla, e invece […]

Continua »

Il mio cuore è nervoso

    2019 partito a cannone con una sfilza di buoni propositi tra cui a) diffondere benevolenza e ragionevolezza; porsi nell’atteggiamento dello studente di piazza Tienanmen che nel 1989 si parò davanti ai carri armati come a dire, fermate la vostra forza distruttrice o in alternativa schiacciatemi pure, io non combatto e b) dedicare tempo e attenzione a buoni […]

Continua »

Ci vediamo presto?

Causa maltempo e scioperi selvaggi del distributore, Mammamia! Il metodo italiano per crescere bambini felici è arrivato con un po’ di ritardo nelle librerie, ma ora c’è (se ancora non doveste trovarlo vi prego di segnalarvelo). Per alcuni giorni ho temuto che avrebbe girato in eterno sui camion e che non l’avrebbero mai scaricato, ma […]

Continua »

Troppo poco intelligente

Il nostro back to school è un improbabile sommarsi di scadenze bucate, incauti acquisti, lavaggi sbagliati. Per esempio: la quantità di copertine colorate richieste dalla scuola del Pupo a mio avviso entra a buon diritto nella categoria dei numeri irrazionali. Il grembiule della Piccolissima, nato rosa pastello, ha preso un’inaspettata piega psichedelica che crea un certo agrodolce contrasto con le […]

Continua »

La curva prima

Qualche settimana fa avevo pronto un post buffissimo su un viaggio da incubo fatto con i Pupi, Mike Delfino e il fido Laccio in auto, di ritorno da una vacanza in Alto Adige a Milano. Poi, proprio quando stavo per metterlo online, è capitato quel terribile incidente sul raccordo autostradale di Bologna, quando è esploso un […]

Continua »